top of page

L'interazione cruciale tra umidità relativa, temperatura e umidità della pelle nel processo di follonatura

La conoscenza di queste variabili di processo (umidità relativa, temperatura e umidità della pelle nella bottalatura) e la loro correlazione, determinano le proprietà finali del materiale, la ripetibilità nella lavorazione, la prevenzione dell'essiccazione o dell'idratazione eccessiva, l'efficienza energetica del processo e l'esaltazione della morbidezza e degli obiettivi estetici.


L'interazione cruciale tra umidità relativa, temperatura e umidità della pelle nel processo di follonatura


Cosa si intende per umidità relativa, temperatura e umidità del materiale?

Umidità relativa, temperatura e umidità sono concetti correlati ma distinti che svolgono ruoli cruciali in vari campi, tra cui follonatura della pelle.

Ecco una breve spiegazione di ciascuno:


Umidità Relativa (UR):

L'umidità relativa indica, con un valore perentuale, il rapporto tra il vapore acqueo contenuto in una quanità d’aria e il valore massimo che questa quantità può contenere nelle medesime condizioni di temperatura e pressione. Più calda è l’aria, più acqua può contenere sotto forma di vapore. Al contrario, quando l’aria si raffredda, il vapore si condensa e forma goccioline di acqua liquida, questo perchè la soglia di saturazione diminuisce con la temperatura.  Ad esempio, un'UR del 50% significa che l'aria contiene la metà della quantità d’acqua massima che potrebbe contenere a quella temperatura.


Temperatura:

La temperatura è una misura del grado di calore o freddo di una sostanza, generalmente misurata in gradi Celsius (°C) o Fahrenheit (°F). Indica la media dell'energia cinetica delle particelle in un sistema. Nel contesto dell'aria, la temperatura influenza la capacità dell'aria di contenere vapore acqueo. L'aria più calda può contenere più vapore acqueo rispetto a quella più fredda.


Umidità del materiale:

L'umidità, in italiano, è un termine generale che indica la quantità d'acqua o di vapore acqueo contenuta nell'atmosfera (o, più in generale, in una massa d'aria), in una sostanza o in un corpo. L’umidità di un materiale specifico, come nel nostro caso la pelle, si riferisce al contenuto effettivo di acqua all'interno del materiale stesso in percentuale al suo peso.


In sintesi:

  • Umidità relativa è una percentuale che indica quanto è saturata l'aria di vapore acqueo rispetto alla sua capacità massima a una data temperatura e pressione.

  • Temperatura è una misura dell'energia termica in un sistema, che influisce sulla capacità dell'aria di contenere vapore acqueo.

  • Umidità del materiale è un termine che si riferisce al contenuto effettivo di acqua all'interno del materiale stesso in percentuale al suo peso.

Comprendere e controllare questi fattori è cruciale in varie applicazioni, dalla previsione del tempo meterologico fino ai processi industriali, dove l'equilibrio ottimale tra temperatura, umidità relativa e contenuto di umidità del materiale è essenziale per ottenere risultati desiderati.

 

Ma nel processo di follonatura della pelle?

Nel processo di follonatura della pelle, la comprensione e il controllo dell'interazione tra umidità relativa, temperatura e umidità del cuoio sono fondamentali per ottenere prodotti di alta qualità.



Ecco perché questi concetti sono importanti:


Proprietà del materiale

Il cuoio è un materiale naturale molto sensibile alle condizioni ambientali. Le variazioni di umidità relativa e temperatura possono avere un impatto diretto sul contenuto di acqua della pelle, influenzandone le proprietà fisiche come flessibilità, morbidezza e resistenza.


Coerenza nella lavorazione

La ripetibilità è fondamentale nella produzione della pelle. Il controllo delle condizioni ambientali interne al bottale garantisce la qualità del processo di follonatura della pelle. Ciò consente di ottenere risultati uniformi tra i vari lotti, evitando variazioni di morbidezza, grana, finitura e qualità complessiva.


Prevenire l'eccessiva essiccazione o idratazione

Il mantenimento del giusto equilibrio di umidità è fondamentale. Un'asciugatura eccessiva può portare a una pelle secca, rigida e fragile, mentre un'idratazione eccessiva può dare origine a un materiale umido, pesante e debole. La comprensione delle correlazioni consente un controllo preciso, evitando risultati indesiderati.


Efficienza energetica Un controllo efficiente della temperatura e dell'umidità non solo garantisce la qualità del processo di bottalatura, ma contribuisce anche alla sua efficienza energetica. L'ottimizzazione di questi fattori riduce la probabilità di ulteriori lavorazioni dovute a risultati incongruenti e minimizza i processi.


Esaltazione della morbidezza e degli obiettivi estetici

Un trattamento con l’adeguato controllo dell'umidità relativa e della temperatura, esalta la morbidezza e le caratteristiche estetiche preimpostate nelle fasi di processo precedenti come la concia e riconcia.


In sintesi, le correlazioni tra umidità relativa, temperatura e umidità della pelle nella bottalatura sono fondamentali, assieme alla corretta azione meccanica nel bottale, per mantenere la qualità del prodotto, la consistenza desiderata, gli obbiettivi estetici e l'efficienza complessiva della produzione. La comprensione e la gestione di questi fattori garantiscono prodotti in pelle finali che soddisfino gli standard e le prestazioni desiderate.

Per questo motivo Erretre si impegna da sempre a perfezionare la capacità di controllare, gestire e comprendere queste variabili di processo nei propri bottali.

bottom of page